E’ uscito il Rapporto “Io sono cultura 2022” di Symbola e Unioncamere

E’ uscito il rapporto

𝐈𝐎 𝐒𝐎𝐍𝐎 𝐂𝐔𝐋𝐓𝐔𝐑𝐀 𝟐𝐎𝟐𝟐. L’ITALIA DELLA QUALITÀ E DELLA BELLEZZA SFIDA LA CRISI

realizzato da Symbola e Unioncamere, al quale ho collaborato nel coordinamento e con un contributo sulle performing arts.

Attraverso una ricca analisi statistica, 38 approfondimenti tematici, oltre 250 case histories il rapporto restituisce un sistema culturale e creativo in profonda trasformazione. I settori e generi si ibridano, assumono finalmente centralità temi come l’inclusione, i territori, la sostenibilità, matura il rapporto con il digitale.

per approfondire scarica il rapporto https://lnkd.in/diYTVmck

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

Arezzo Festival dello Spettatore 20-24 ottobre 2021

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "FESTIVAL DELLOD spettatore"

VENERDÌ 22 OTTOBRE

Teatro Pietro Aretino ore 09:30 > 13:00 / 14:30 > 18:00
anche in diretta streaming:
nella pagina Facebook Rete Teatrale Aretina – Festival dello Spettatore
nel canale Youtube Rete Teatrale Aretina

giornata di studi
SOSTENIBILITÀ DELLA CULTURA – CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ
Una riflessione attorno a priorità e indicatori tematici proposti dall’Agenda Cultura 2030: ambiente e resilienza, economia e prosperità, saperi e competenze, inclusione e partecipazione.

Intervengono
Valentina Montalto Fondazione Unipolis
Antonio Taormina Fondazione Symbola – Università di Bologna
Massimo Clemente CNR
Fausto Ferruzza Presidente Regionale Legambiente Toscana
Alessandra Carbonaro Commissione Cultura della Camera
Roberto Rampi Commissione Cultura del Senato

Stefano Tè Teatro dei venti. Progetto Gombola
Daniele Ronco Compagnia Mulino ad Arte
Giovanni De Monti Castel dell’Arte
Andrea Paolucci Teatro dell’Argine
Serena Bavo Earthink Festival – Torino
Stefania Minciullo e Alessandro Fabrizi Festa di teatro ecologico di Stromboli

Incontro: “Legge sullo Spettacolo ? Sì, grazie” 23 maggio 2020

“LEGGE SULLO SPETTACOLO ? SÌ, GRAZIE”
23 maggio 2020, incontro organizzato da B9. Hanno partecipato: On. Rosa Maria Di Giorgi, VII Commissione Camera dei Deputati, Laura Sicignano, direttrice Teatro Stabile di Catania, Daniele Donati, Prof. Università di Bologna, Antonio Taormina, analista culturale, componente Consiglio Superiore dello Spettacolo.

la registrazione integraleb9

Pubblicato il Rapporto “Io sono cultura 2019”

Presentato a Roma il Rapporto Io sono cultura 2019

Comunicato stampa 

La cultura è uno dei motori trainanti dell’economia italiana, uno dei fattori che più esaltano la qualità e la competitività del made in Italy. Il Sistema Produttivo Culturale e Creativo, fatto da imprese, PA e non profit, genera quasi 96 miliardi di euro e attiva altri settori dell’economia, arrivando a muovere, nell’insieme, 265,4 miliardi, equivalenti al 16,9% del valore aggiunto nazionale. Un dato comprensivo del valore prodotto dalle filiere del settore, ma anche di quella parte dell’economia che beneficia di cultura e creatività e che da queste viene stimolata, a cominciare dal turismo. Una ricchezza che si riflette in positivo anche sull’occupazione: il solo Sistema Produttivo Culturale e Creativo dà lavoro a 1,55 milioni di persone, che rappresentano il 6,1% del totale degli occupati in Italia. Nel complesso, quello produttivo culturale e creativo è un sistema con il segno più: nel 2018 cresce il valore aggiunto del 2,9% (a prezzi correnti) rispetto all’anno precedente. Gli occupati sono 1.55 milioni con una crescita dell’1,5%, superiore a quella del complesso dell’economia (+0,9%). È quanto emerge dal Rapporto 2019 “Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi”, arrivato alla IX edizione, elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere, con la collaborazione e il sostegno della Regione Marche, presentato oggi a Roma, al MIBAC, dal presidentedi Symbola, Ermete Realacci, dal Segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli, con il coordinamento del Segretario generale di Symbola, Fabio Renzi.
L’unico studio in Italia che, annualmente, quantifica il peso della cultura e della creatività nell’economia nazionale. I numeri dimostrano che la cultura è uno dei motori della nostra economia e della ripresa.

per leggere e scaricare il rapporto clicca qui  

per leggere e scaricare il comunicato stampa completo clicca qui 

save the date Bologna 11 aprile- John Lennon: da “Revolution” alla fine dei Beatles, cinquant’anni fa.

Incontro con Pierfrancesco Pacoda e Antonio Taormina Bologna, Teatro dell’ABC, piazza di Porta Castiglione 3, 11 aprile ore 21

A Bologna, nell’ambito della rassegna Abc Crossover curata da Gianni Pilade Marras, il Teatro dell’ABC ospiterà l’incontro “John Lennon: il 68 e oltre. Da Revolution alla fine dei Beatles”. Pierfrancesco Pacoda, critico musicale e saggista, incontra Antonio Taormina, curatore delle edizioni italiane dei tre libri scritti da John Lennon, ed esperto del fenomeno Beatles, per parlare degli anni e degli eventi che cambiarono la vita di uno dei protagonisti del ventesimo secolo e delle influenze del suo lavoro artistico. Dall’ultimo concerto con la band ai progetti creativi con Yoko Ono, dal successo di Abbey Road allo scioglimento dei Beatles, passando per l’incontro con il Maharashi Maish Yogi, gli scandali, il teatro.

cerca su facebook

prenotazioni: abcprenot@libero.it

 

Montreal, 1 giugno 1969, il Bed In e la registrazione di Give peace a chance